Menu principale

On-line

Abbiamo
1 ospite e
0 utenti online

Sei un utente non registrato. Puoi fare il login qui o puoi registrarti cliccando qui.



Login utente
Utente
Password
* Codice di Sicurezza:

Ricordami

Non sei ancora registrato? Puoi farlo adesso!. Come utente registrato avrai diversi vantaggi come la gestione dei temi grafici, la possibilitÓ di inviare notizie e commenti.


Siti amici:
Il sito, in dialetto della Bassa Padovana, dell'amico Mestro Il sito del nostro locale preferito

Cerca con Google
Google

Arte : ROBA DA PRETI: diario delle riprese (parte seconda)
Inviato da : Admin Lunedý, 12 Novembre 2007 - 13:28
Articoli pubblicati dopo l'8 maggio 2007 Continuano le "avventure" per la realizzazione del film sulla storia della Chiesa Parrocchiale di Santa Caterina V.M. a Stanghella.

 

28/10/2007

 

Qui si continua a singhiozzo. Una domenica si gira, una si salta. Domenica scorsa in piazza c'era la festa della castagna, suoni, schiamazzi e tutto il contorno solito di una festa. Oggi era la volta della festa della zucca, Halloween, tanto per capirci e Tiziano temeva di non riuscire a fare nulla. Il tempo, una volta tanto ci era amico, fortunatamente era nuvoloso e così, festa o non festa, pensavo che non ci sarebbero stati intoppi. Previsione azzeccata. Se c'è stata una festa con grande concorso di folla, nessuno di noi se n'è accorto. L'unico indizio, il sacchetto di "ciuccetti" in dotazione di Marina. La golosastra se li è sbafati da sola e noi ciccia. Le riprese sono iniziate con un piccolo giallo. Era sparito il Crocifisso, familiarmente soprannominato "Brustolin" per distinguerlo dal Brustolon. A dire il vero ci serviva il supporto di sostegno altrimenti il Brustolon non poteva stare ritto. Alla fine dopo aver ispezionato almeno tre volte la chiesa, ho pensato di andare anche in oratorio. Il Brustolin era là, completo di supporto e drappo. Aiutata da Gigi (il professore), abbiamo deposto il Crocifisso sopra l'altare e portato di corsa il supporto in canonica. Dall'altra porta, don Gaetano portava in canonica il Brustolon sotto gli occhi esterrefatti dei fedeli. Un paio d'ore più tardi, stessa scena al contrario con la performance di Andrea (don Marcantonio) che risistemava al suo posto il prezioso Crocefisso. E così, lentamente, ma inesorabilmente, comincio a depennare i vari protagonisti. Mi restano solo i quattro parroci e il chierico. Chissà se domenica 11, estate di San Martino sarà possibile girare l'ultimo esterno. Speriamo che sia veramente un'Estate....

 

 

11/11/07

San Martino non ha tradito le attese. C'è il sole, il piazzale miracolosamente sgombro di auto. I protagonisti quasi in orario. Questa volta a bigiare il tempo strettamente necessario per mandare in malora tutto sono Ettore e Tiziano. Per domenica, sempre tempo permettendo, devo ricordarmi di telefonare a Tiziano perché parta per tempo. A dire il vero io pensavo che avesse già caricato tutto il necessario in macchina, ma si vede che non vuole faticare più del necessario. Finalmente tutto sembrava pronto. Don Francesco (Carlo) aveva imparato a dare la benedizione quasi come Dio comanda, ma... Intoppo (ti pareva?) il monitor si mangia un fusibile, ripetiamo varie volte la scena e alla fine scopriamo di aver fatto tutto per niente, perché la luce è insufficiente. Sono quasi le 16, qualcuno sarebbe tentato di mollare tutto, anche perché se volevamo girare la scena della sacrestia, mancava Stefano e se volevamo fare quella del Presbiterio, la chiesa era occupata dai doni del giorno del Ringraziamento, e in più mancava il drappeggio rosso dietro l'altare maggiore. Ettore era contrariato e dispiaciuto, con mio grande stupore, mi ha chiesto una sigaretta: ma da quando fuma anche lui? Prendo una decisione anarchica e chiamo Stefano, imponendogli di catapultarsi subito in piazza. Nel frattempo Tiziano smonta il "crane" ed Ettore va ad ispezionare la sacrestia. Per accelerare i tempi, dico a Mattia di preparare il turibolo. Quando arriva Stefano tutto è pronto, ma abbiamo rischiato di affumicarci tutti. Sempre più roba da matti!!! Mattia ha sì preparato il turibolo, ma ha esagerato con le dosi e c'era un fumo da discoteca non solo in sacrestia, ma anche nella retro e nella navata laterale. Certo che l'effetto era molto suggestivo, vedere entrare don Pietro e don Francesco in un alone fumoso e luminoso. Entrata degna di fantasmi. Dall'altra parte, quasi una diretta continuazione dell'altra scena, Marcantonio entra tossendo (e non per finta). Ricordiamo che nella scena precedente aveva rimproverato Stefano di volerlo soffocare. Detto fatto. Per il resto tutto tranquillo e abbastanza veloce. Battuta estemporanea di Andrea " ...dame na man a cavarme sti paramenti, prima che faga on bojo."   Logica deduzione se devi bollire ancora un po' significa che non sei ancora cotto. La battuta vera " ...prima che faga el bojo:" un po' diversa, anche se meno pittoresca. Ultima cosa: Carlo (don Francesco) ha insistito, voluto ed avuto la scena in cui scende le scale dalla soffitta alla sacrestia. Doveva esserci anche Giovanni (don Pietro), ma come mi ha confessato quest'ultimo, solo Don Francesco ha le scarpe belle. La scena la vedremo nel film. E questo per il momento è tutto. Appuntamento a domenica prossima, verso le 13e 30, sole permettendo e chissà che la famosa scena "Davanti alla chiesa" non venga finalmente fatta. Alla faccia di tutti i fusibili, cavi e monitor dispettosi.      


ROBA DA PRETI: diario delle riprese (parte seconda) | Login/crea un profilo | 1 Commento
I commenti sono di proprietÓ dei legittimi autori, che ne sono anche responsabili.
Re: ROBA DA PRETI: diario delle riprese (parte seconda) (Punti: 1)
da ziggoos 27 Ago 2013 - 08:00
(Info utente | Invia il messaggio)
Branches will look at the entire criminal record of a candidate, including juvenile records. Candidates may apply for a waiver if their record makes them ineligible, which the branch may grant depending on the specific circumstances of each candidate. Thanks. Regards, formatting services


This theme compliments of Autothemes.com
Un altro progetto MAX s.o.s.
Crediti Powered by MDPro